Fondazione del Monte 1473 | Fondazione ANT Italia Onlus

Fondazione del Monte 1473

Fondazione_del_Monte_ANT_29-10-15

 

La Fondazione del Monte ha sostenuto nel corso degli anni diverse iniziative sviluppate da ANT.

Nel 2014 è stato erogato un contributo per l’acquisto di un automezzo destinato al servizio famiglia di Bologna e provincia.

Nel 2013 la Fondazione ha concesso un contributo volto all’acquisto di un nuovo automezzo per l’assistenza domiciliare ANT. Le auto sono fondamentali per consentire gli spostamenti quotidiani delle équipe ANT a casa dei pazienti.

Nel 2012 la Fondazione del Monte ha offerto un rilevante contributo ha sostegno del Progetto PICC (Peripherally Inserted Central Catheter), un catetere venoso centrale inserito perifericamente all’altezza del braccio, nella vena basilica, sotto guida ecografica. Grazie al PICC, al paziente possono essere somministrati farmaci, liquidi e sostanze per la nutrizione parenterale, laddove l’accesso venoso può risultare difficoltoso e causare traumaticità locale nel sofferente.

Nel 2010 la Fondazione ha continuato a sostenere il Progetto Eubiosia con generose donazioni liberali: in particolare ha contribuito all’acquisto del Bus della Solidarietà per i progetti di prevenzione oncologica itinerante.

Nel 2009 la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna ha donato un automezzo Citroen Picasso per il potenziamento dei servizi socio-sanitari gratuiti forniti da ANT. L’automezzo è stato messo a disposizione del personale medico, consentendo il raggiungimento di un più alto numero di Pazienti non in grado di provvedere al proprio sostentamento quotidiano ed a rischio di isolamento sociale, oltre che di un peggioramento delle loro condizioni fisiche.

La Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna è una fondazione di origine bancaria nata nel 1991 a seguito della fusione tra la Banca del Monte di Bologna e Ravenna e la Cassa di Risparmio di Modena, in ossequio alle leggi di riforma delle banche pubbliche. La Fondazione persegue le finalità di solidarietà sociale che diedero origine al Monte di Pietà di Bologna ed al Monte di Pietà di Ravenna e contribuisce alla salvaguardia ed allo sviluppo del patrimonio artistico e culturale, al sostegno della ricerca scientifica ed allo sviluppo delle comunità locali attraverso la definizione di propri programmi e progetti di intervento da realizzare direttamente o con la collaborazione di altri soggetti pubblici o privati.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.Aggiorna ora

×